Pier Francesco di Jacopo Foschi
Ritratto del Cardinal Giovanni Salviati. Fine del 1540 - inizio del 1550 anni

Olio su legno
88×63 cm
Prima del 1845 era nella collezione del conte D.P.Tatiščev, a San Pietroburgo, che per testamento passò nelle Collezioni imperiali, dove i quadri furono suddivisi tra le diverse residenze imperiali, nel 1919 dal Palazzo Grande del Cremlino fu trasferito al Museo Rumjancev
Ж-117
Arte dell'Impero Bizantino. Arte italiana dei secoli XIII-XVI View on the hall's virtual panorama

Giovanni Salviati (1488-1553) apparteneva a uno dei più nobili casati fiorentini: era nipote di papa Leone X e zio di Cosimo I, granduca di Toscana.

In passato il dipinto era considerato opera di Francesco de Rossi, detto Salviati; venne pubblicato come Ritratto maschile, Ritratto di scrittore, Ritratto di prelato.

Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.
  • Olio su legno
    88×63 cm
  • si trova al Museo Puškin dal 1924
    Prima del 1845 era nella collezione del conte D.P.Tatiščev, a San Pietroburgo, che per testamento passò nelle Collezioni imperiali, dove i quadri furono suddivisi tra le diverse residenze imperiali, nel 1919 dal Palazzo Grande del Cremlino fu trasferito al Museo Rumjancev
  • Ж-117
Mostra di più
View on the hall's virtual panorama

Pier Francesco di Jacopo Foschi

1502–1567