Гвидоччо ди Джованни Коццарелли (?)
Battesimo di Cristo. Circa 1486

Tempera su canvas
112×64 cm
The Rumyantsev Museum
Ж-140
Arte dell'Impero Bizantino. Arte italiana dei secoli XIII-XVI View on the hall's virtual panorama

Si tratta, con ogni probabilità, del frammento di una composizione più estesa; il dipinto è tagliato su tutti i lati, soprattutto quello superiore e quello inferiore, e anche sul lato sinistro. La pittura è coperta da uno strato di vernice scurita e sporca.

Nella collezione Chomjakov era considerato opera di anonimo di scuola senese; al museo è pervenuto sotto il nome di Cozzarelli, secondo l’ipotesi formulata da Muratov (1910).

Il quadro della collezione del Museo Puškin riprende con lievi modifiche la parte centrale della composizione del Battesimo di Cristo di Cozzarelli, datata al 1486 e  situata nella chiesa di San Bernardino a Sinalunga (Van Marie 1937, XVI, fig. 212). La maniera esecutiva dell’opera in esame se ne discosta tuttavia, nell’insieme, per maggior fluidità dell’elaborazione pittura, e ricorda di più le opere di Matteo di Giovanni, di cui il Cozzarelli era un seguace.

Bibliografia
Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.
  • Tempera su canvas
    112×64 cm
  • si trova al Museo Puškin dal 1924
    The Rumyantsev Museum
  • Ж-140
Mostra di più
View on the hall's virtual panorama

Гвидоччо ди Джованни Коццарелли (?)

1450–1517