Paolo Veronese
Resurrezione di Cristo. Circa 1580

Sul recto, a destra, compare il numero di catalogo dell’Ermitage del 1797: 403; sul verso è stampigliato il numero di inventario 2485 dell’Ermitage del 1859.

Nei testi della Scrittura il soggetto qui raffigurato non è riportato. Nel Vangelo si dice soltanto che il terzo giorno dopo la Crocifissione Cristo risorse dai morti (Mt 28,5-7; Mc 16,6; Lc 24,6-7). Il Veronese raffigura una variante iconografica del soggetto che appare nell’arte italiana nel XVI secolo, secondo le prescrizioni del Concilio di Trento: la figura di Cristo si libra nell’aria, e ai lati del sepolcro giacciono addormentati i soldati incaricati di montare la guardia. Il quadro che fa da pendant alla tela in esame, intitolato Gli apostoli, si trova all’Ermitage (inv. GE 152).

Mostra di più
Bibliografia
Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.

Paolo Veronese

1528–1588