Guido Reni
Adorazione dei Pastori. Non prima del 1639

Olio su legno
100×100 cm (ottagonale)
It was held in the gallery of M. De la Vriller in Paris, then in the collection of Lord Walpole, acquired from Lord Walpole's collection for the Hermitage in 1779
Ж-1608
Arte spagnola e italiana del XVII secolo View on the hall's virtual panorama

Il quadro ottagonale è simile a un «tondo», composizione a forma circolare molto amata dai maestri del Rinascimento. In questo formato piuttosto inconsueto Guido Reni inserisce sapientemente la scena evangelica dell'adorazione dei pastori, di cui si delineano le sagome delle figure, le pose e i gesti. Nel quadro si evidenziano due centri ideali: il Bambino adagiato nella mangiatoia e l'Agnello, simbolo della futura passione di Cristo, che attirano l'attenzione dello spettatore. La bellezza ideale della Madonna ricorda le figure di Raffaello, così come la dignità dei pastori adoranti e la pacata nobiltà della figura di Giuseppe, avvolto in un manto aureo morbidamente panneggiato. I colori dalle sfumature fredde, splendenti sullo sfondo del paesaggio notturno, la finezza del disegno e l'espressività del chiaroscuro testimoniano il permanere delle tradizioni artistiche rinascimentali.

Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.
Mostra di più
View on the hall's virtual panorama

Guido Reni

1575–1642