Vittorio Crivelli
Madonna con Bambino e santi. Circa 1480

Tempera su legno su doratura
113×190 (con la cornice). Composizione centrale, 105×41,5; scomparti laterali, 105×34,5 (ciascuno)
Polittico con cinque scomparti
The Rumyantsev Museum
Ж-212
Arte dell'Impero Bizantino. Arte italiana dei secoli XIII-XVI View on the hall's virtual panorama

Polittico con cinque scomparti.

Alla destra della Madonna sono raffigurati sant’Antonio abate con il libro (senza i tradizionali attributi del bastone e del porcello), e san Nicola, con il pastorale (ma senza mitria), e un libro su cui poggiano tre sfere dorate.

A sinistra della Madonna appaiono san Cristoforo con un bastone ricavato da un ramo di palma e il Bambino Gesù sulle spalle; una santa con un libro e un ramo di palma (attributi comuni a molti santi), e la corona in testa, che fa pensare ad una raffigurazione di Santa Caterina d’Alessandria.

Il dipinto pervenne al Museo Rumjancev come «iconostasi d’altare di scuola veneziana di Murano». Muratov (1910) lo riteneva opera di scuola padovana. Romanov (verbalmente) lo attribuì a Bartolomeo Vivarini. La paternità di Vittore Crivelli fu stabilita da Lazarev (verbalmente), e sotto questo nome l’opera fu inscritta nel registro inventario del museo.

Mostra di più
Bibliografia
Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.
  • Polittico con cinque scomparti
  • Tempera su legno su doratura
    113×190 (con la cornice). Composizione centrale, 105×41,5; scomparti laterali, 105×34,5 (ciascuno)
  • si trova al Museo Puškin dal 1924
    The Rumyantsev Museum
  • Ж-212
Mostra di più
View on the hall's virtual panorama