Palma il Giovane (Jacopo Negretti)
Adorazione dei Pastori. Tra il 1595 e il 1600

Olio su canvas
147×123 cm
Dal Museo di storia della religione (ex monastero Donskoj) di Mosca
Ж-2715
Arte dell'Impero Bizantino. Arte italiana dei secoli XIII-XVI View on the hall's virtual panorama

Il soggetto evangelico raffigurato è Lc 2,8-18.

Considerata in passato opera dello stesso Palma il Giovane, nel museo è pervenuta come tela della sua scuola. Nella bibliografia scientifica esistente, il dipinto viene generalmente ritenuto una variante della composizione che si trova alla Bayerische Staatsgemäldesammlungen di Monaco, Alte Pinakothek (inv. 910). Bisogna riconoscere che l’ipotesi non ha particolari fondamenti. La tela di Monaco, di dimensioni leggermente inferiori (olio su tela, 111 x 93), presenta una diversa soluzione tematica, e il quadro moscovita non riprende, sostanzialmente, nemmeno uno dei suoi motivi. A collegare le due opere è il fatto che furono dipinte entrambe, con ogni probabilità, non per chiese, ma su commissione di privati. Il fatto determina una certa analogia nella struttura compositiva e nella resa spaziale. L’artista utilizza una linea dell’orizzonte molto alta, e le figure, rese secondo complessi scorci prospettici, sembrano scivolare sulla superficie del terreno che sale allontanandosi progressivamente. Questo procedimento è particolarmente evidente nel quadro del Museo Puškin, dove si osserva un forte scarto prospettico tra il primo piano e lo sfondo. Palma assimila profondamente le lezioni apprese a Roma dagli artisti della corrente manierista, e quindi riesce a individuare nella sua pittura linee completamente nuove che verranno riprese e sviluppate in epoca barocca, in particolare, come giustamente ha osservato Adolfo Venturi (Venturi 1934, IX, 7, p. 208), da Luca Giordano, dopo il suo arrivo a Venezia.

Mostra di più
Bibliografia
Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.
  • Olio su canvas
    147×123 cm
  • si trova al Museo Puškin dal 1935
    Dal Museo di storia della religione (ex monastero Donskoj) di Mosca
  • Ж-2715
Mostra di più
View on the hall's virtual panorama

Palma il Giovane (Jacopo Negretti)

1544–1628