Tintoretto (Domenico Robusti)
Ritratto di Giovane. Ultimo terzo del XVI secolo

Olio su canvas
133×103 cm
Ж-2842
Arte dell'Impero Bizantino. Arte italiana dei secoli XIII-XVI View on the hall's virtual panorama

Il ritratto venne acquisito dal Museo come opera di un artista veneziano del XVI secolo della cerchia del Bassano. Nell’inventario al momento dell’acquisto il dipinto è considerato di un pittore anonimo ma successivamente, in una data che non conosciamo, qualcuno ha scritto: «Domen. Tintoretto», indizio del fatto che l’idea di attribuire l’opera all’artista fosse sorta per la prima volta all’atto dell’acquisizione.

Lo schema ritrattistico impiegato nel quadro, con una figura ritta, un drappeggio sullo sfondo e un paesaggio visibile in lontananza attraverso il vano di una finestra, risale a Tiziano. Questo tipo di ritratto venne poi sviluppato da Jacopo Tintoretto e si diffuse ampiamente a Venezia nell’ultimo terzo del XVI secolo. Il figlio di Jacopo, Domenico Tintoretto, lavorò stabilmente insieme al padre, e nei numerosi ritratti che dipinse ci si presenta come un diretto prosecutore delle sue tradizioni.

Mostra di più
Bibliografia
Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.