Себастьяно Майнарди
Natale. Fine del XV - inizio del XVI secolo

Tempera su canvas su doratura
79,7×56 cm
Закупка Р.А.Кукушкина, Москва.КП-ВПХК
Ж-4247
Arte dell'Impero Bizantino. Arte italiana dei secoli XIII-XVI View on the hall's virtual panorama

La paternità del Mainardi è stata stabilita dall'autrice del catalogo all'atto dell'acquisizione da parte del museo dell'opera, che in precedenza era ritenuta di anonimo. La composizione si rifà all'affresco del Mainardi dipinto sulla facciata di villa Orsini nella frazione di Brozzi, nei pressi di Firenze; l'affresco è all'interno di una nicchia, sulle cui pareti laterali sono rappresentati santi a figura intera. Con lievi modifiche, questa composizione viene replicata in un vasto gruppo di opere, che si differenziano sia per livello di esecuzione, sia per tipologie dei personaggi. Esistono varianti di formato quadrato, che si trovavano in precedenza nella collezione Harrach nel castello di Rohrau (Austria), e nel Fitzwilliam Museum a Cambridge (inv. 1454), come pure il tondo della Pinacoteca di Dresda (inv. 16), attribuito un tempo alla scuola di Mainardi, e altre composizioni ancora. Le differenze tra le varianti riguardano fondamentalmente la tipologia del volto della Madonna e il carattere dello sfondo paesaggistico. Il loro autore viene generalmente considerato Mainardi, anche se sarebbe più corretto collegarle alla bottega di Domenico Ghirlandaio, dove lavoravano vari pittori, tra cui anche il nostro artista.

Mainardi è uno dei più stretti discepoli e aiuti di Domenico Ghirlandaio, e impiega sovente motivi tratti da opere del maestro. Il paesaggio raffigurato sullo sfondo del quadro appartenente alla collezione del Museo Puškin, con una veduta della città e del porto, e una carovana orientale che costeggia la riva, risale al Ghirlandaio e si incontra, in particolare, nella sua celebre composizione Adorazione dei pastori, nella cappella Sassetti nella chiesa di Santa Trinità a Firenze.

Bibliografia
Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.
  • Tempera su canvas su doratura
    79,7×56 cm
  • si trova al Museo Puškin dal 1978
    Закупка Р.А.Кукушкина, Москва.КП-ВПХК
  • Ж-4247
Mostra di più
View on the hall's virtual panorama