Guido Reni
Santa Veronica. Fine del quarto decennio del XVII secolo

Olio su rame
71×61,5 cm
nel XVII secolo era nella collezione del senatore Gessi a Bologna, dalla fine del XVIII secolo passò nella collezione del conte N.A. Kušelev-Bezborodko (Pietroburgo), nel 1984 il museo l’ha acquistato da O.P. Soboleva (Mosca)
Ж-4417
Arte spagnola e italiana del XVII secolo View on the hall's virtual panorama

Raffigurazioni della Veronica con il velo in mano si incontrano piuttosto di rado nella pittura italiana. L’interesse per questo tema si accrebbe dopo il 1625, quando grazie a papa Urbano VIII il culto della santa conobbe grande diffusione.

Prima di pervenire al Museo Puškin la tela era considerata opera di anonimo. Chi scrive ha stabilito l’appartenenza del quadro al corpus delle opere di Guido Reni, identificandolo con la composizione che Cesare Malvasia menzionava, indicando che si trovava in casa del senatore Gessi a Bologna (Malvasia 1678).

Mostra di più
Bibliografia
Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.
  • Olio su rame
    71×61,5 cm
  • si trova al Museo Puškin dal 1984
    nel XVII secolo era nella collezione del senatore Gessi a Bologna, dalla fine del XVIII secolo passò nella collezione del conte N.A. Kušelev-Bezborodko (Pietroburgo), nel 1984 il museo l’ha acquistato da O.P. Soboleva (Mosca)
  • Ж-4417
Mostra di più
View on the hall's virtual panorama

Guido Reni

1575–1642