Bernardo Strozzi, detto il Prete Genovese o il Capuccino
Il Miracolo della Moltiplicazione dei Pani e dei Pesci. Dopo il 1640

Olio su canvas
181×136 cm
Held in the collection of V.A. Sologub (Moscow), in the collection of G.A.Brokar (Moscow) at the end of the 19th century, owned by his heirs from 1900, held by the State Museums Foundation after 1918
Ж-99
Arte spagnola e italiana del XVII secolo View on the hall's virtual panorama

Il soggetto evangelico narra uno dei miracoli compiuti da Cristo, che sfamò cinquemila persone con cinque pani e due pesci.

Un'analoga raffigurazione senile – in questo caso è san Pietro – si incontra in diverse composizioni di Strozzi, tra cui due varianti del quadro Il denaro di Cesare. È evidente il grande influsso pittorico di Paolo Veronese, che ci consente di attribuire quest'opera al tardo periodo veneziano dell'arte di Strozzi. È probabile che il quadro fosse fra le trentasette opere portate in Russia nel 1767 dal banchiere Paolo Maruzzi, e che gli furono acquistate da Caterina II.

Inizialmente il quadro venne donato al conte Grigorij Orlov, per decorare il palazzo di Gatčina, poi venne trasferito nel Palazzo di Marmo a Pietroburgo.

Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.
Mostra di più
View on the hall's virtual panorama

Bernardo Strozzi, detto il Prete Genovese o il Capuccino

1581–1644